Improvvisazione applicata

“Improvvisazione applicata” fa riferimento ad un metodo di formazione aziendale e coaching che prende concetti, metodi ed esercizi dal teatro di improvvisazione e li usa per sviluppare comportamenti e abilità differenti in un ambiente diverso (professionale).

Poiché il teatro di improvvisazione si è sviluppato in modi e direzioni diversi, grazie a diverse scuole, non esiste un formato o un programma di formazione specifico che i professionisti devono seguire. Esiste comunque una rete globale e ci sono alcuni concetti chiave che tutti gli improvvisatori e la scuola di improvvisazione applicata hanno bisogno di rispettare se vogliono improvvisare bene.

Per questo motivo, ogni professionista è in grado di progettare e applicare il proprio metodo e verificare cosa funziona negli ambienti con cui collabora.

Improvvisazione applicata in pratica

Questo tipo di formazione ha forti effetti positivi in ​​tre aree principali: lavoro di squadra, leadership e creatività / innovazione.

Lavoro di squadra

Gli improvvisatori non sono altro che una squadra che lavora insieme, e una squadra che ha bisogno di restare unita e collaborare in condizioni di massima incertezza e pressione. In uno spettacolo, infatti, non c’è letteralmente nient’altro su cui contare, a parte i tuoi partner, quindi diventa essenziale lavorare in accordo. Questo tipo di allenamento prende alcuni degli esercizi che sono alla base di questo tipo di lavoro di squadra e di collaborazione e li rende applicabili ai gruppi non teatrali, consentendo loro di testare e sperimentare questo tipo di lavoro e di trasporlo nella loro vita quotidiana. Noi usiamo spesso questo approccio nei nostri workshop di team building a Milano: diventare un team, comunicazione efficace, lavorare insieme e unità di squadra.

Leadership

Gli improvvisatori non hanno un leader sul palco – o meglio dicono che usano una leadership condivisa e operano come un gruppo auto-organizzante. Il ruolo del leader è assunto dalla persona che è in grado di guidare la scena in qualsiasi momento, e ognuno riconosce quella scelta ed è immediatamente d’accordo. Questo stile di leadership è estremamente efficace quando si tratta di situazioni altamente incerte con una maggiore pressione del tempo: vedere questo in pratica attraverso l’improvvisazione applicata permetterebbe al team di navigare in sicurezza condizioni di improvvisazione organizzativa, cioè i contesti in cui l’azione deve essere intrapresa senza pianificazione come il tempo fa non permetterlo. Questi workshop possono aiutare i team a comprendere la leadership condivisa in un ambiente sicuro.

Creatività e innovazione

Gli improvvisatori (e i formatori che usano improvvisazione applicata) sono stati identificati come la categoria professionale più creativa, generando il 20% in più di idee rispetto ai product designer professionisti, e con una qualità creativa superiore del 25% (MIT Study, 2010). Questo non è dovuto a un processo diverso, ma soltanto alle abilità che hanno costruito esercitando le loro capacità di generare idee, associare concetti, storytelling, ascolto e comunicazione. L’utilizzo di questa formazione con un focus sulla creatività può introdurre questi concetti in un team e consentire loro di esercitarsi e incorporarli nel loro processo di ideazione – ad es. design thinking. L’improvvisazione applicata in questo caso non sostituisce i processi creativi esistenti, ma fornisce abilità creative che non sarebbe stato possibile sviluppare diversamente, indipendentemente dal metodo usato.

English version: applied improvisation